Quando si cercano aree aggiuntive per creare più spazio abitativo nella casa, lo spazio della soffitta – il territorio vuoto tra il soffitto del piano superiore e il tetto della casa – è un luogo logico da considerare. Se non sei in grado di costruire un’aggiunta di stanza a tutti gli effetti, l’attico (insieme al seminterrato) è uno dei pochi spazi inutilizzati che ha il potenziale per soddisfare le tue esigenze.

Tuttavia, ci sono diverse considerazioni che devono essere soddisfatte affinché una soffitta sia adatta per la conversione in spazio abitativo, e alcune riguardano la struttura del pavimento. A meno che il pavimento non sia adatto a sostenere il peso aggiuntivo di uno spazio abitativo attivo, l’attico non può essere convertito.

Struttura dell’inquadratura: travi e travetti contro capriate

Il modo in cui la tua casa è stata inquadrata durante la costruzione avrà un grande impatto sul potenziale per convertire la tua soffitta vuota in ulteriore spazio abitativo. La realtà è che molte case moderne non sono adatte per le conversioni dell’attico, semplicemente a causa del modo in cui sono state incorniciate.

Telaio tradizionale trave e trave

Nelle case più vecchie (prima degli anni ’60), la piattaforma del soffitto superiore era di solito incorniciata da una piattaforma standard fatta di travetti paralleli che attraversavano pareti portanti esterne. La struttura del tetto poggia sulla parte esterna della piattaforma ed è supportata dalle pareti portanti, mentre il pavimento dell’attico e il soffitto del piano superiore sono la stessa piattaforma. Se i travetti utilizzati per incorniciare questa piattaforma sono abbastanza grandi, allora c’è una buona probabilità che siano sufficientemente robusti per la finitura della soffitta come spazio abitativo in grado di supportare pavimenti, mobili e persone.

Se la tua casa ha già un attico walk-up che viene utilizzato per lo spazio di archiviazione dell’utilità, allora potrebbe avere i travetti 2 x 10 o 2 x 12 necessari per supportare il carico aggiuntivo di un attico finito. Ma se i soffitti sono incorniciati con 2 x 6 o 2 x 8, questo non fornirà la forza necessaria. Se l’accesso alla tua soffitta avviene attraverso una botola o una scala a discesa, i travetti potrebbero essere troppo piccoli per sostenere il peso aggiuntivo di finire la soffitta.

Leggi anche  Considerazioni sulla pavimentazione durante la finitura di una soffitta

Tuttavia, non tutto è perduto in questo caso. È possibile rinforzare il solaio del sottotetto installando travetti aggiuntivi “sorella” insieme ai travetti esistenti 2 x 6 o 2 x 8. Ciò può aumentare la capacità portante del pavimento e consentire la finitura della soffitta. Consultare un costruttore per determinare se la struttura del sottotetto esistente è adatta o per sapere quali lavori strutturali aggiuntivi potrebbero essere richiesti.

Struttura del tetto a capriata

Il problema diventa più chiaro in una casa in cui si forma la struttura del tetto capriate. Queste unità prefabbricate si trovano comunemente nelle nuove costruzioni (anni ’60 e successivi). Le capriate sono unità di copertura del tetto costruite in fabbrica costituite da piastre di collegamento in metallo che uniscono insieme i pezzi di legno dell’inquadratura (travi del tetto inclinate, travi del soffitto e montanti di rinforzo) in una trave di unità simile a una rete che può essere rapidamente aggiunta in cima alle pareti esterne incorniciate da un equipaggio di costruzione. Una volta installate tutte le travi, forniscono la struttura per il fissaggio del muro a secco del soffitto, nonché della guaina del tetto e dei materiali di copertura. La struttura delle capriate consente alla parete esterna di sostenere tutto il peso, il che significa che gli elementi del soffitto devono essere solo abbastanza forti da trasportare il muro a secco e l’isolamento nel soffitto.

Se hai una casa in cui lo spazio dell’attico è incorniciato da capriate del tetto, generalmente non può essere convertito in un’aggiunta walkup – la natura dell’inquadratura lo rende impossibile. Non solo il pavimento non sarà sufficientemente robusto per sostenere il peso, ma la presenza della rete di capriate renderà impossibile creare uno spazio ampio e accessibile in soffitta. Il meglio che puoi sperare è forse di posare alcune sottili piattaforme di compensato verso il basso sui membri del traliccio inferiore e usarle per riporre oggetti leggeri.

Leggi anche  Scale in moquette moderne

Preoccupazioni sul peso

Se si dispone di un attico walk-up esistente con tradizionale struttura del pavimento, la preoccupazione principale quando si converte lo spazio in una zona giorno sarà il peso. Anche se hai travetti 2 x 10 o 2 x 12 distanziati di 16 pollici al centro (OC), è una buona idea limitare la quantità di peso che sopporterà il piano attico. Se i travetti sono distanziati di più (24 pollici al centro è abbastanza comune), la capacità di carico è ancora inferiore. Di solito è una cattiva idea posizionare vasche da bagno grandi, pesanti, pianoforti o altri oggetti pesanti in uno spazio attico convertito a meno che un abile costruttore non rinforzi il pavimento. E la pietra naturale, le piastrelle di ceramica e altri materiali per pavimentazioni pesanti dovrebbero essere usati con cautela e solo dopo aver consultato un ingegnere strutturale o un imprenditore edile esperto nei calcoli del carico dal vivo.

Problemi di isolamento

Ci sono molti problemi di isolamento e ventilazione che entrano in gioco quando si converte un attico in spazio abitativo, ma il pavimento stesso viene talvolta trascurato. I piani sottotetto sono spesso fortemente isolati e se l’isolamento esistente si estende ben al di sopra dei travetti del pavimento, la posa del rivestimento del pavimento sopra l’isolamento lo comprime. L’isolamento deriva la sua resistenza al trasferimento termico (il suo valore R) attraverso la presenza di spazio d’aria morto, quindi la compressione dell’isolamento riduce effettivamente il suo valore R. Nei climi più freddi, questo potrebbe non essere un problema serio, dal momento che il calore che sale nella soffitta dal basso può essere il benvenuto. Ma nei climi più caldi o in estate, un pavimento ben isolato, combinato con una buona ventilazione, manterrà la soffitta più fresca e ridurrà i costi di raffreddamento.

Leggi anche  Considerazioni sulla pavimentazione durante la finitura di una soffitta

La soluzione ideale è assicurarsi che le cavità del travetto sotto la guaina del sottotetto siano completamente riempite con isolante in fibra di vetro pipistrello o cellulosa soffiata o polistirolo. Ciò non solo ridurrà al minimo la perdita di calore o il guadagno in soffitta, ma creerà un buon livello di attenuazione del suono per attutire il suono dei passi al livello inferiore.

I materiali di pavimentazione adeguati possono anche migliorare le proprietà termoisolanti del pavimento. La moquette con un buon sottofondo o un pavimento in laminato con una schiuma densa o un sottofondo in sughero, sono buone scelte.

Se si desidera un maggiore isolamento, è anche possibile sollevare il sottofondo del sottotetto ponendo strisce traversine sui travetti del pavimento prima di installare un sottofondo, aumentando così lo spazio verticale che può essere riempito con l’isolamento.

Opzioni di archiviazione informale

Laddove un attico walk-up completo non è pratico, ci sono alcune semplici opzioni che ti aiuteranno a creare più spazio di archiviazione nell’attico.

Pavimentazione in soffitta parziale

Se stai solo cercando spazio di archiviazione aggiuntivo, considera l’approccio minimalista dell’installazione di pavimenti in solo una parte dell’attico. Ad esempio, se si accede al sottotetto attraverso una botola o una scala a discesa, è possibile installare alcuni sottili pannelli di compensato attraverso i travetti o le capriate a portata di mano del portellone. Questo può servire come un utile “armadio” ambientale senza aggiungere troppo al peso o sminuire il sigillo termico di casa.

Pannelli del sottotetto

Esistono diverse soluzioni di pavimentazione per soffitta fai-da-te disponibili presso i rivenditori al dettaglio. Questi quadrati di plastica leggera sono progettati per essere attaccati direttamente sui travetti nello spazio e distribuire il peso posizionato sopra di essi in modo uniforme e sicuro. Sono inoltre costruiti con feritoie a griglia aperte che consentono la ventilazione dell’isolamento. Questi prodotti sono generalmente classificati per un carico di circa 250 kg, quindi fai attenzione quando riponi oggetti pesanti o cammini in soffitta.