Acquista un bouquet di fiori misti e potresti notare l’inclusione di alcuni fiori a forma di imbuto punteggiati di lentiggini marrone caldo. I fiori si distinguono non solo per la loro forma esotica e per i loro colori vivaci, ma anche perché sono probabilmente gli ultimi fiori che durano nell’arrangiamento, fino a due settimane dopo. I fioristi adorano le versatili fioriture del giglio peruviano e con questo fiore vigoroso puoi anche scaldare i tuoi confini assolati.

  • Nome botanico: Alstroemeria spp.
  • Nome comune: Giglio peruviano; giglio degli Incas; giglio principessa
  • Tipo di pianta: Perenne
  • Dimensione matura: Da uno a tre piedi
  • Esposizione solare: Sole pieno o parziale
  • Tipo di terreno: Ricco, ben drenato
  • PH del terreno: acida; 5.5-6.5
  • Bloom Time: Estate
  • Colore del fiore: Rosa, arancione, rosso, giallo, bianco, viola
  • Hardiness Zones: Zone in crescita USDA 7-10
  • Area natale: Sud America

Come coltivare gigli peruviani

I gigli peruviani sono spesso disponibili come tuberi, che assomigliano ai tuberi delle dalie. I tuberi sono fragili, quindi maneggiateli con cura durante la semina. Pianta in primavera, dopo che le temperature del suolo raggiungono gli anni ’60. Distribuisci i tuberi sottili su un tumulo di terreno e copri con circa due centimetri di terreno. Mantieni umido mentre aspetti che la crescita emerga.

Nel loro habitat originario del Cile e dell’Argentina, le distese selvagge di gigli peruviani crescono e si espandono in grandi colonie. Dove i gigli peruviani sono resistenti e ben curati nel paesaggio, le piante possono diventare vigorose al punto da essere invasive. Trattali come piante passali e scava e condividi i tuberi con gli amici. Puoi anche controllarne la diffusione tagliandoli per il vaso con l’abbandono, che impedirà la semina.

Leggi anche  Profilo di pianta Aubrieta

Luce

I gigli peruviani fioriscono più abbondantemente in pieno sole. Fornire ombra pomeridiana nelle aree calde.

Suolo

Gigli peruviani come terreno fertile e ben drenato. Puoi realizzare entrambe queste qualità migliorando il tuo terreno con un emendamento organico, come il compost o la muffa delle foglie. I gigli peruviani crescono bene nei letti rialzati o usando il metodo di giardinaggio delle lasagne.

acqua

I gigli peruviani hanno bisogno di umidità regolare, specialmente quando le temperature estive si riscaldano. Dare loro almeno un pollice di acqua a settimana o quando la superficie del terreno si sente secca.

Temperatura e umidità

Alstroemeria ama le temperature nell’intervallo da 65 a 80 gradi Fahrenheit. Le temperature nella parte superiore degli anni ’90 possono causare alle piante di produrre steli ciechi, che sono solo foglie senza fiori. Puoi prevenire questi gambi ciechi piantando tuberi in ombra parziale o in un’area che riceve solo il sole del mattino. Nelle aree umide, è importante fornire una spaziatura adeguata per favorire la circolazione dell’aria che porterà via le spore di malattie fungine come la botrite.

Fertilizzante

Un’alimentazione all’inizio della primavera preparerà la tua alstroemeria per la stagione vegetativa. Utilizzare un concime di fiori equilibrato. Un flusso costante di nutrizione manterrà i gigli peruviani produttivi in ​​giardino. Aggiungi fertilità attraverso una miscela di additivi organici come il letame e il tè compost.

Impregnazione e rinvaso

Usa qualsiasi mix di invasatura commerciale per i tuoi gigli peruviani. Un buon drenaggio è essenziale. Porta in casa pentole per l’inverno, mantenendoti molto asciutto per evitare di marcire. Scava e divide i tuberi alla fine dell’inverno per evitare l’affollamento.

Propagare i lillies peruviani

Il momento migliore per propagare i gigli peruviani è dividendo i tuberi all’inizio della primavera, prima che inizi la nuova crescita. Tagliare la crescita morta o ridurre la crescita verde ad un’altezza di sei pollici. Scava parecchi pollici attorno al ciuffo che vuoi dividere. Nelle grandi colonie, potresti non essere in grado di dividere senza danneggiare le piante vicine. Tagliare i ciuffi in modo che ciascun gruppo di ripieni abbia da tre a cinque tuberi.

Leggi anche  Dusty Miller (Silver Ragwort) Profilo dell'impianto

Varietà di gigli peruviani

Gli allevatori di gigli peruviani si concentrano sull’introduzione di nuovi entusiasmanti colori per il mercato dei fiori recisi, che è possibile utilizzare anche per migliorare il design del giardino. ‘Princess Angela’ presenta fiori giallo limone con accenti rosa. ‘Adonis’ è una varietà nana, pronta a brillare nelle vostre finestre e nei contenitori del patio. Allegri toni del tramonto del bagliore ‘Alexis’ sul bordo dell’estate e sul bouquet.

Tossicità del giglio peruviano

Secondo l’ASPCA, i gigli peruviani non sono tossici per cani, gatti e cavalli.

Potatura

Tagliare i gigli peruviani dopo la fioritura per impedire alle piante di dirigere l’energia nella produzione di semi. Dove le piante sono invasive, tira su steli che sono meno produttivi per incoraggiare le piante più giovani da tuberi di nuova formazione a prosperare.

Essendo cresciuto in contenitori

Le tue piante di giglio peruviano possono prosperare in grandi contenitori. Abbinateli alle piante finali che godono delle stesse condizioni di crescita, come la patata dolce, milioni di campane o sanguinamento amoroso. Le piante potrebbero aver bisogno di picchettamento per rimanere in posizione verticale nei contenitori.

Crescere dai semi

Inizia i gigli peruviani da seme solo dove resistente, poiché l’attesa tra la semina e la fioritura è troppo lunga per i giardinieri nelle zone fredde. Seminare semi da 1/4 di pollice nel mix di impasto sterile. I semi hanno bisogno di un trattamento a freddo per germinare; circa 40 gradi Fahrenheit. Controlla la germinazione dopo un mese. Metti le piantine nel giardino a 8 pollici di distanza dopo due serie di foglie vere.

Parassiti / malattie comuni

Molti dei soliti teppisti di giardini affliggono anche gigli peruviani, tra cui lumache, acari e afidi. Usa sapone per insetti o esca per lumache se necessario per evitare danni.

Leggi anche  Profilo di pianta Pennyroyal

Giglio peruviano contro giglio asiatico

Con i loro colori vivaci, spruzzi di lentiggini e popolarità come fiori recisi, il giglio peruviano e il giglio asiatico (Lilium auratum) condividono alcune caratteristiche comuni. Tuttavia, le fioriture del giglio asiatico sono più grandi (da cinque a sei pollici), hanno stami più prominenti e crescono in cima a steli alti con fogliame stretto. Un’altra differenza fondamentale è la robustezza del giglio asiatico: come perenni resistenti che rimbalzano dagli inverni della zona 3, il giglio asiatico è un alimento base nei giardini del nord.